Uscita di sicurezza


Il progetto

Il progetto “Uscita di sicurezza” nasce da un’idea di Associazione Comunità Il Gabbiano Onlus (Capofila), in collaborazione con Fondazione Eris, Fondazione Archè, ABCittà Cooperativa Sociale e Posti srl (Partner), con l’obiettivo di creare uno spazio di lavoro, socializzazione, sostegno psicologico e formazione alla Cascina Cuccagna a Milano, dedicato a donne detenute ed in espiazione penale esterna.
Il progetto, della durata biennale (2020/2022), è stato finanziato dal bando “Incubatori di Comunità” promosso da Cassa delle Ammende e Regione Lombardia.

Il bando

Il bando “Incubatori di Comunità” nasce al fine di contribuire alla presa in carico delle fasce più vulnerabili della popolazione sottoposta a provvedimenti dell’autorità giudiziaria, perseguendo i seguenti obiettivi:

• Intercettare precocemente i soggetti in situazioni di fragilità, individuando i loro bisogni a livello concreto, psicologico, relazionale;
• Ricostruire e rafforzare la abilità relazionali, familiari e sociali, aumentando progressivamente l’autonomia nello scambio di risorse e di relazioni significative;
• Ampliare le conoscenze e competenze professionali;
• Offrire un’azione di supporto al momento dell’uscita dal carcere, sviluppando le competenze e le conoscenze riguardo ai processi di rientro nel contesto sociale e familiare, con particolare attenzione alla fascia giovani/adulti.

Le attività proposte in Cascina Cuccagna

Per perseguire gli obiettivi qui sopra, il progetto “Uscita di Sicurezza” prevede cinque diversi tipi di attività, rivolte a donne detenute ed in espiazione penale esterna.

  1. Socializzazione: Laboratori di cucito, tessitura e giardinaggio, aperti 3 volte alla settimana, dalle ore 10:00 alle 16:00.
  2. Formazione: Corso in panificazione per 7 persone, suddivise in due gruppi, presso il bar/ristorante “Un posto a Milano” presente in Cascina Cuccagna. Durata: 50 ore.
  3. Inserimento lavorativo: 7 borse lavoro di 6 mesi ciascuna rivolte alle donne che hanno frequentato il corso di panificazione.
  4. Accompagnamento ai servizi: Idividuazione ed accompagnamento ai Servizi Territoriali (servizi sanitari, pratiche per il permesso di soggiorno, uffici Consolati, centri per l’Impiego e richiesta di alloggio).
  5. Sostegno Psicologico: Gruppi di sostegno psicologico e alla genitorialità, di supporto alla gestione dei rapporti con i Servizi Minori. Consulenze psicologiche e counselling individuali.

Contatti
Il referente del progetto è Luisa Della Morte.
Per informazioni è possibile contattarla alla mail: luisa.dellamorte@gabbianoodv.it