back to homepage
Cuccagna Solidale
Con il progetto Cuccagna Solidale l'Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna, rispondendo all'appello del Comune di Milano, ha voluto dare il proprio contributo nell'accoglienza dei migranti, d'intesa con il Comune e in collaborazione con l'Associazione Il Gabbiano Onlus e con Milano Ristorazione.

A questo scopo l'ACCC ha messo a disposizione alcuni locali della Cascina Cuccagna, appositamente adattati, nei quali sono state ospitate da settembre 2016 a febbraio 2017 una ventina di donne provenienti dal Corno d'Africa con i loro bambini. L'Associazione Il Gabbiano Onlus ha destinato al Progetto alcune educatrici che hanno garantito una presenza quotidiana con le ospiti e Milano Ristorazione ha fornito i pasti giornalmente.

Il modello di ospitalità che abbiamo proposto è quello della micro accoglienza diffusa che l'Associazione Il Gabbiano Onlus - da oltre trent'anni operativa con le fasce più fragili della popolazione - sta sperimentando, ormai da qualche anno, in diverse province lombarde in raccordo con le Prefetture e le altre agenzie istituzionali competenti. L'esperienza maturata nell'accoglienza profughi, l'ascolto delle storie delle singole persone, il confronto con volontari, con diversi territori e istituzioni, ha permesso di comprendere come solo la micro-accoglienza diffusa, insieme ad un lavoro di rete tra istituzioni e i cittadini è in grado di garantire un'adeguata considerazione dei bisogni delle persone e la conseguente effettiva integrazione all'interno dei nuovi contesti di vita.

In quest'ottica la collaborazione che ha portato alla nascita del progetto Cuccagna Solidale si è concretizzata nel mettere a disposizione i propri spazi, risorse, competenze ed esperienze per realizzare un modello di accoglienza dei migranti all'interno di un percorso di integrazione basato su occasioni di conoscenza reciproca, socializzazione e coesione sociale tra le persone, tramite iniziative che hanno coinvolto le signore ospiti, i loro bambini, i volontari del Progetto Cuccagna e la cittadinanza intera.

La permanenza delle ospiti in cascina, inizialmente prevista per 3 mesi, si è protratta ancora fino a metà febbraio, ma ora tutte le persone che sono state ospitate nei locali della cascina hanno trovato una nuova sistemazione in altri luoghi della città.

Il bilancio della nostra esperienza è molto soddisfacente.
Dal settembre scorso abbiamo ospitato in cascina un vero piccolo mondo colorato di donne e bambini.
Con l'aiuto delle educatrici dell'associazione il Gabbiano e di un nutrito gruppo di volontari del Progetto Cuccagna abbiamo fornito alle ospiti tutto ciò di cui avevano bisogno in questi primi mesi di permanenza nel nostro paese.

Abbiamo accolto donne e bambini arrivati dall'Eritrea, dall'Etiopia e dalla Somalia; persone che, se si fossero incontrate nei loro paesi, si sarebbero odiate e che invece in cascina Cuccagna hanno potuto convivere in pace, nella vita di tutti i giorni. A completare il gruppo c'era una giovane della Tanzania, che aspettava un bambino e che ha partorito poco dopo il suo arrivo da noi. In questi mesi abbiamo visto le donne e i bimbi rifiorire sotto i nostri occhi, abbiamo seguito i loro progressi nell'apprendimento dell'italiano, li abbiamo accompagnati nelle procedure burocratiche e nelle visite mediche, ma anche in lavanderia e in autobus in giro per la città.

La sfida per l'Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna era di integrare questo importante progetto all'interno della complessa e variegata realtà del Progetto Cuccagna, nel rispetto dei progetti e delle attività già presenti, e con uno spirito di condivisione non solo di spazi ma soprattutto del capitale sociale di quella micro comunità che è la Cascina Cuccagna.

Oggi possiamo dire che la sfida è stata vinta. In questi mesi le normali attività del Progetto Cuccagna sono proseguite, riuscendo a convivere serenamente con la presenza delle ospiti. In più la loro presenza è stata di stimolo alla nascita di nuove attività e ha portato al coinvolgimento di altre persone e realtà del territorio, insieme alle quali stiamo ora ragionando per proseguire sotto altre forme il discorso sull'integrazione dei migranti a più ampio raggio, che ci sembra quanto mai attuale ed importante.





Bookmark and Share

La Cascina

La storia della cascina
Progetto architettonico
La storia del progetto

Gruppi di partecipazione

GAS Cuccagna
Gruppoverde
Porte Aperte
Passa Libro
Banca del tempo
Cinema e teatro in cascina
Magliando
Punto d'incontro

Spazi per eventi

iscriviti alla newsletter

Chi siamo

Consiglio Direttivo
Partner cuccagna
Staff

I prossimi appuntamenti

Attività

Ostello
Cucina e bar
Ciclofficina
Sportelli
Falegnameria
Punto Parco
Fioreria
Mercato Agricolo
Viaggi nella natura
didattica 2016/2017

Cuccagna Solidale

Fuorisalone 2017

Contatti

Tessera Sostenitore

corsi 2016/2017

Mind the Gap
yogadiffuso
Milano Tango
L'erborista bio-allegro
La cucina verde
Il giardino che vorrei
Sguardi - Lab Teatro
Mindfulness Time
Corso di Apicoltura
Nutrirsi d'Immagini - Corso I
Giovedì in armonia
Nutrirsi d'Immagini - Corso II

Collabora

Partner e Sponsor
Stage
Collaborazione volontaria

contattaci


via Cuccagna 2/4
ang. via Muratori
20135 Milano (Mi)
Italia

info@cuccagna.org
(tel) 02 83421007